Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Barca a vela in balia delle onde, salvata dalla capitaneria di porto

Al largo di Caorle il mare capriccioso ha messo in difficoltà un velista di Trieste, che si è visto costretto a chiedere aiuto alle autorità

Mare tempestoso al largo di Caorle e, tra vento e onde, la guardia costiera è dovuta intervenire per aiutare una barca a vela in balia dei capricci di Poseidone. A entrare in azione sono state le motovedette di Venezia e di Trieste, che hanno lavorato fianco a fianco per soccorrere il malcapitato navigante.

IN MEZZO ALLA BUFERA – L'allarme è arrivato alla capitaneria di porto di Venezia da parte dei colleghi triestini, che chiedevano aiuto per soccorrere una barca a vela di circa sette metri nei guai al largo di Caorle. L'imbarcazione era uscita in mare intorno a mezzogiorno, ma ad un certo punto, a causa delle avverse condizioni meteo, il navigatore, un uomo di mezza età residente proprio a Trieste, si era trovato bloccato in balia degli elementi. La motovedetta lagunare è arrivata in supporto dei colleghi triestini e insieme hanno recuperato il natante in difficoltà. Alle 22.50 la barca delle autorità è rientrata a Venezia con la barca a vela “a pacchetto” appresso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca a vela in balia delle onde, salvata dalla capitaneria di porto

VeneziaToday è in caricamento