rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Mira

L'elicottero porta in salvo due donne bloccate con il barchino e un cane finito in un crepaccio

Doppia operazione dei vigili del fuoco nel pomeriggio di giovedì. Prima il velivolo si è portato sulle Dolomiti, poi in laguna in zona Fusina. Tutto è andato per il meglio

Doppio salvataggio per l’equipaggio dell’elicottero Drago 81 del reparto volo dei vigili del fuoco di Venezia, intervenuto nel pomeriggio per portare in salvo due donne arenatesi con una barca a Fusina in una secca. Prima ancora, però, il velivolo si era portato nelle Dolomiti bellunesi per salvare un cane caduto in un crepaccio.

È delle 15.30 la chiamata di soccorso alla sala operativa del 115 di due donne rimaste incagliate con una piccola imbarcazione nella laguna a Fusina nei pressi del “lago del Duro”. Le donne, dopo essersi arenate e aver tentato di disincagliare inutilmente la barca, hanno dato l’allarme. Sul luogo si è portato l’elicottero Drago 81: le sventurate sono state verricellate e portate a bordo per poi essere sbarcate in terra ferma. Nel frattempo sul posto è giunta anche un’imbarcazione di dei pompieri di Mira che, insieme con i sommozzatori, hanno operato per il recupero della barca.

Precedente l’equipaggio dello stesso elicottero era intervenuto nel primo pomeriggio a supporto del personale del distaccamento di Santo Stefano lungo il sentiero 101 che va dal rifugio Lunelli al rifugio Berti nel comune di Comelico Superiore. Qui un cane di nome Merlino, un Golden Retriever di 6 anni, era sfuggito al controllo della sua padrona ed era caduto lungo una cascata di ghiaccio. Un elisoccoritore è stato verricellato nel crepaccio e dopo aver imbragato il cane è stato recuperato e portato in salvo. Merlino è stato riconsegnato incolume alla proprietaria, una signora milanese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'elicottero porta in salvo due donne bloccate con il barchino e un cane finito in un crepaccio

VeneziaToday è in caricamento