Batman ci ricasca: a 24 ore dall'arresto, evade ancora dai domiciliari e scattano le manette

Il 49enne ladro della Giudecca, sorpreso lunedì mentre tentava il colpo Ae Botti, ha fatto perdere le proprie tracce in barba alle restrizioni. Per lui un anno e 4 mesi di carcere

Era stato arrestato nella notte di lunedì mentre tentava di mettere a segno un furto ai danni dell'osteria Ae Botti alla Giudecca, in piena violazione degli arresti domiciliari. Un episodio non nuovo quello che ha visto protagonista "Batman", il 49enne F.S., già noto alle forze dell'ordine per diversi reati dello stesso tipo. Ma questa volta ha voluto superarsi, in barba alle restrizioni e forse galvanizzato da quel soprannome da supereroe che porta in dote. Quantomeno stabilendo un record personale. Dopo essere stato fermato ed arrestato, infatti, non ha fatto trascorrere nemmeno 24 ore prima di allontanarsi nuovamente dalle quattro mura di casa, dove vive con la madre.

Non si trovava in casa

Martedì sera, nel corso di un servizio di controllo, i carabinieri della Giudecca non l'hanno trovato in casa, facendo scattare subito le ricerche anche grazie al supporto del Nucleo operativo della compagnia di Venezia. Il superoe dell'evasione è stato rintracciato solo in tarda sarata, mentre rincasava dopo diverse ore nelle quali era risultato, di fatto, irreperibile.

Dietro le sbarre

Per l'uomo sono scattate inevitabili le manette, ancora una volta, ma nella circostanza, dopo essere stato trattenuto per una notte nelle camere di sicurezza dell'Arma ed essersi presentato davanti al processo per direttissima, il giudice ha deciso di procedere con pugno più severo, condannando il 49enne ad un anno e quattro mesi di reclusione nella casa circondariale di Venezia. Dalla quale i carabinieri auspicano si possa allontanare con più difficoltà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento