"Batterie difettose", Adico: "La Volkswagen le ha date in omaggio, ora le deve ritirare"

L'associazione consumatori che già chiede un risarcimento per i soci coinvolti loro malgrado nel caso dieselgate, segnala anche il presunto malfunzionamento delle 'Power Bank'

Batterie auto "difettose", scrive l'associazione consumatori Adico di Mestre. Sarebbero quelle regalate ai clienti da una nota casa automobilistica, la Volkswagen, già coinvolta nella vicenda del 'dieselgate', i software modificati per ridurre le emissioni inquinanti e aggirare i vincoli ambientali.


Il modello delle batterie dei veicoli in questione, secondo Adico, “ha evidenziato rare anomalie di funzionamento che potrebbe causarne il surriscaldamento, con potenziale pericolo per la sicurezza”. Lo spiegherebbe lo stesso gruppo, in una lettera inviata ai proprietari. "Nella missiva - scrive Adico -  si evidenzia che la sicurezza dei clienti è la massima priorità e che quindi si è deciso di avviare una campagna di richiamo di tutte le batterie portatili finora consegnate”.

In tale contesto, come sottolinea Carlo Garofolini, presidente dell’Adico, “quello che doveva essere un omaggio si trasforma in una nuova incombenza per gli automobilisti che l’hanno ricevuto. Non è un gran periodo, insomma, per la casa automobilistica tedesca, anche se naturalmente il problema del Power bank difettoso è meno rilevante rispetto a quanto successo con il dieselgate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio in relazione alla vicenda Adico sta proseguendo la sua battaglia per ottenere un risarcimento a favore dei propri soci. “Proseguiamo con la nostra azione legale – conferma Garofolini – a favore dei soci che si sono rivolti alla nostra associazione. Come già detto in altre occasioni, la sostituzione del software trucca emissioni non è sufficiente. Agli automobilisti deve essere riconosciuto anche un risarcimento per il danno subito dall’acquisto di una vettura con caratteristiche diverse da quelle prospettate al momento della vendita”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento