Oggi l'addio a Benilde Sartori, un secolo dedicato alla politica e alla battaglia sindacale

Da tutti conosciuta come Lina, si è spenta nella notte fra lunedì e martedì a Cavarzere. La camera ardente nella sede della Camera del Lavoro poi l'ultimo saluto e l'orazione civile delle autorità

Benilde Sartori detta Lina

Oggi l'addio a Benilde Sartori, detta Lina, morta nella notte fra lunedì e martedì a Cavarzere, a 98 anni. Una vita dedicata alla politica e alla battaglia sindacale, la sua. Vedova dell'ex sindaco Dante Badiale, fu a sua volta amministratrice della città di Cavarzere, della provincia di Venezia (dove visse) e del Comune di Chioggia. Impegnata nell'Unione Donne Italiane e a coordinare gli scioperi della manodopera agricola fin dagli anni Cinquanta. Lina Sartori era dappertutto dove occorresse, a tenere comizi e nei luoghi di lavoro, perfino in case private o al mercato: fautrice dell'implementazione degli asili nido, anche in tempi pionieristici rivendicò il diritto al lavoro per le donne e alla indennità di maternità. Oggi pomeriggio la camera ardente nella sede della Camera del Lavoro in via Matteotti 44 a Cavarzere, l'ultimo saluto e l'orazione civile delle autorità.

Il cordoglio

«Essere comunista non è un’opinione né un’offesa quando hai questi esempi - dice Elisa Fabian, consigliera comunale di Cavarzere -. Lina ha lottato e amato con passione e anche quando l’età ha iniziato a chiedere conto al suo fisico, la mente era lucida e piena di ricordi, non ha mai rinunciato a una partita a carte con le compagne, lì ho ascoltato i racconti di donne che hanno lottato in tempi in cui i “padroni” non riconoscevano i diritti di base. Grazie Lina a nome di una giovane compagna a cui hai dato ispirazione e grande forza nei momenti a volte di naturale sconforto in un mondo che sembra cambiare ma che dopo tutto non cambia così velocemente. Restano sempre le stesse richieste di pari dignità morale, economica e riconoscimento in questa società che dimentica troppo spesso gli ultimi/e. Un abbraccio Lina e le più sentite condoglianze a Marina, Marino Giorgio e a tutti i parenti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ragazzo di 25 anni si è sparato e ucciso in una palestra di Marghera

  • L'auto finisce fuori strada: morto 22enne di Noventa di Piave, due feriti gravi

  • "Duri i banchi": origine e significato di questo modo di dire tutto veneziano

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Il Mose evita l'acqua alta a Venezia. Venerdì previsti altri 130 centimetri

  • Nicolò, «atleta e professionista in campo e nella vita». Il ricordo degli amici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento