Il benvenuto ai nuovi agenti con l'omaggio al personale sanitario e alla polizia

La cerimonia si è tenuta giovedì alla questura di Venezia

Il miglior modo di accogliere i nuovi agenti in forza alla questura di Venezia: «l'esempio dei loro colleghi e di tutti coloro che, nel corso dell'epidemia, sono stati in prima linea». Lo ha detto il questore Maurizio Masciopinto, aprendo la cerimonia che si è svolta nel pomeriggio di giovedì e con la quale è stato dato il benvenuto ufficiale a una trentina di giovani poliziotti. «Con il loro arrivo rappresentano un segno importante - ha detto il questore - perché sono giovani, portano con sé entusiasmo e arrivano a valle di un periodo complicato. La cosa più importante che possiamo dare a loro è l'esempio, particolarmente quello di coloro che non si sono fermati un attimo: i nostri uomini del servizio di emergenza, le volanti, i medici, gli infermieri, l'apparato della sanità e delle forze dell'ordine».

Forze in campo

Sul palco si sono seguiti gli interventi del prefetto Vittorio Zappalorto, del direttore dell'Ulss 3 Giuseppe Dal Ben e del sindaco Luigi Brugnaro. «In questi 125 giorni abbiamo condiviso ansie e preoccupazioni, tutto per cercare di servire al meglio la comunità - ha detto Dal Ben - La sfida non l'abbiamo vinta, perché i lutti non si cancellano, ma l'abbiamo affrontata con il massimo dell'impegno e dell'efficacia. Ora questa sfida continua,perché l'impegno è non dimenticare quello che abbiamo passato e tenere alta l'attenzione, preparandosi ad affrontare un eventuale ritorno del virus».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Installazione artistica in questura

Durante la cerimonia sono stati accesi quattro sagomatori che hanno proiettato su una delle facciate interne della questura le parole "legalità", "umanità", "condivisione" e "cura". Inoltre, è stata annunciata una grande installazione dell'artista Marco Nereo Rotelli che coinvolgerà l'intero compendio della questura in occasione del prossimo 29 settembre, giorno di San Michele, patrono della polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento