menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benzina contro la sua ex moglie Condannato a due anni un 36enne

L'uomo, rumeno, è stato appena condannato in Tribunale a Venezia per il reato di stalking. Era inizialmente accusato anche di tentato omicidio

Si era cosparso di benzina, gettando un po’ di liquido anche nei confronti dell’ex moglie e minacciando di far divampare le fiamme con un accendino. E’ stato condannato a due anni di reclusione per stalking un 36enne di nazionalità rumena protagonista lo scorso aprile di quella scenata che avrebbe potuto sfociare in tragedia. Come riporta Il Gazzettino, inizialmente l’uomo era stato accusato anche di tentato omicidio ma poi quel capo d’imputazione è venuto a cadere.

Il processo è stato celebrato con rito abbreviato, il giudice per l’udienza preliminare Roberta Marchiori ha stabilito la pena di due anni e il rumeno rimarrà dunque in carcere. Il suo legale ha già chiesto la revoca di questa misura cautelare, il giudice si pronuncerà nei prossimi giorni.

Ad arrestare il 36enne lo scorso aprile era stato addirittura il questore Vincenzo Roca in persona: stava camminando a pochi passi dal commissariato di San Marco quando ha sentito le urla della donna e un forte odore di benzina provenire dall’ingresso di un locale notturno. Interrogato, il rumeno raccontò che quel gesto voleva solo attirare l’attenzione dell’ex moglie convincendola a tornare con lui. E’ andata decisamente in altro modo: raccolti altri indizi legati allo stalking nei giorni precedenti, l’uomo è finito dietro le sbarre.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento