Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Marghera

Aggressioni in centro a Marghera, Bettin: "Chiediamo maggior vigilanza e integrazione"

Pomeriggio di follia in città con due liti e quattro accoltellamenti nel giro di meno di un'ora: "Episodi continui preoccupanti, evitiamo che la situazione vada fuori controllo"

"Due accoltellamenti in mezz'ora in piazza a Marghera sono un segnale molto preoccupante, che purtroppo segue a molti altri. A dimostrazione che la situazione rischia pericolosamente di andare fuori controllo troppe volte anche nel cuore della città". Sono le parole di Gianfranco Bettin, presidente della Municipalità di Marghera, a seguito delle aggressioni che hanno causato 4 feriti tra piazza Mercato e piazza Sant'Antonio nel pomeriggio di martedì.

"Servono più controlli"

Degrado, violenza e spaccio: un mix incandescente. "Va fortemente potenziato il controllo da parte delle forze dell’ordine, soprattutto in chiave preventiva - commenta Bettin - e vanno affinati gli interventi conseguenti, allontanando definitivamente con espulsioni efficaci gli stranieri che delinquono e sanzionando come meritano gli italiani coinvolti". Bettin sottolinea la necessità di tutelare i servizi che offrono assistenza a chi ne ha bisogno, favorendo di conseguenza il contrasto più radicale alla marginalità violenta e al degrado.

"Valorizzare Marghera"

Nel centro di Marghera incominceranno fra poco manifestazioni spettacolari, culturali, ricreative per le festività natalizie e di Capodanno. "Si tratta della volontà di continuare a valorizzare Marghera e il suo centro opponendosi al degrado anche con il rilancio degli aspetti più vitali e di qualità. Proprio per questo, chiediamo maggiore vigilanza, maggiore prevenzione, maggiore integrazione sociale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni in centro a Marghera, Bettin: "Chiediamo maggior vigilanza e integrazione"

VeneziaToday è in caricamento