rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca San Michele al Tagliamento

Bibione, interventi di ripascimento della spiaggia per 1,2 milioni di euro

Il sindaco Codognotto ha riepilogato la difficile situazione che i comuni della costa stanno affrontando dopo un 2020 «catastrofico per il turismo e le imprese»

Bibione, dopo aver ripulito la spiaggia dalle tonnellate di ramaglie che si erano accumulate con il maltempo di dicembre, pensa alle prossime opere: la più urgente, come fatto presente da Gianfranco Prataviera, presidente della Bibione Spiaggia, è il ripascimento del litorale, da cui il mare ha eroso in quell'occasione circa 20mila metri cubi di sabbia. A questo scopo il Comune di San Michele al Tagliamento ha a disposizione 1,2 milioni di euro provenienti dalla Regione: «Ci si augura - scrive l'amministrazione in una nota - che per febbraio possano essere trasportate con i camion quantità di sabbia dalla “Trappola” (Bibione Pineda) nella zona di piazzale Zenith, dove l’erosione è stata consistente».

Il sindaco Paqualino Codognotto ha ricordato che, dopo il maltempo di inizio dicembre, verso la fine dello stesso mese il forte vento di libeccio e un’onda alta persistente hanno devastato ulteriormente le spiagge, determinando «una situazione insostenibile». Codognotto, che è anche presidente dei sindaci della costa veneta, affronta anche altri temi legati alle difficoltà che i comuni balneari stanno attraversando: «Siamo esterrefatti dopo avere appreso che lo Stato ha detto di no ad una nostra richiesta di una parte di sgravio del canone demaniale: è stata una mazzata» che si aggiunge ad «un 2020 catastrofico per quanto riguarda le imprese e il turismo».

Codognotto è passato alle proposte: «C’è bisogno di studiare soluzioni che abbiano una durata nel tempo: nel 2020 c’è stata una minore redditività e minore occupazione per i lavoratori delle spiagge, c’è il bisogno di essere ristorati se vogliamo mantenere l’occupazione e vivo il nostro turismo balneare. Abbiamo bisogno di aiuti e di studi tecnici che diano una risposta definitiva all’erosione costiera. Bisogna tutelare il nostro capitale, quello dell’industria turistica, con basi solide e concrete per ripartire».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bibione, interventi di ripascimento della spiaggia per 1,2 milioni di euro

VeneziaToday è in caricamento