Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Marghera / Via Fratelli Bandiera

Ped(al)ata contro il degrado, sabato la biciclettata nei "buchi neri" della città

L'iniziativa è del Centro Sociale Rivolta, avrà luogo sabato a partire dalle 15. Punto di ritrovo l'ex Cral Enichem, abbandonata e divenuta vero e proprio covo per lo spaccio

Contro l'abbandono, il degrado e i tagli al welfare. Attraverso i 'buchi neri' della città. Questo l'obiettivo della pedalata organizzata per sabato dal Centro Sociale Rivolta, con partenza alle 15 da via Fratelli Bandiera.

"Da tempo le cronache dei quotidiani locali sono costantemente occupate dal dibattito sul degrado della nostra città e dei nostri quartieri. Un dibattito a senso unico dove assistiamo alla rincorsa a chi invoca più controlli e sicurezza. La giunta del sindaco Brugnaro - spiegano gli organizzatori - che su questo ha costruito la sua campagna elettorale, è riuscita solamente a ridurre ulteriormente quei servizi che miglioravano la qualità della vita nella nostra città ed a sprecare soldi pubblici in operazioni del tutto inutili come l'abbattimento dei cubi al parco Bissuola".

Una pedalata tra i problemi della città

In città i problemi ci sono e sono reali. "Esiste un degrado sociale e culturale di cui ogni giorno leggiamo i segni - continuano - È quello rappresentato dagli spazi abbandonati, pubblici e privati, che sottratti ai cittadini e ad un uso pubblico diventano veri e propri buchi neri e che spesso, come nel caso dell'ex Cral Enichem di via Fratelli Bandiera, sono diventate vere e proprie centrali di spaccio dell'eroina".

Buchi neri, simboli di degrado e abbandono

Dito puntato anche contro la politica sulla casa che sta portando avanti la Giunta. "A fronte di un crescente disagio abitativo continuano - spiegano - ad esserci centinaia di alloggi pubblici lasciati sfitti ed abbandonati che potrebbero, attraverso progetti innovativi ed a costo zero per l'Amministrazione, essere dati a chi ne ha bisogno migliorando la vita dei nostri quartieri". Per tutta quest serie di ragioni la biciclettata partirà dall'ex Cral Enichem per attraversare e segnalare alcuni dei luoghi diventati simbolo dell'abbandono e dei tagli al welfare cittadino. "Crediamo sia arrivato il momento di contrapporre a questo vuoto un'altra idea di città. Una città viva, inclusiva e solidale che sappia dare delle risposte adeguate e concrete ai drammatici problemi sociali che stiamo vivendo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ped(al)ata contro il degrado, sabato la biciclettata nei "buchi neri" della città

VeneziaToday è in caricamento