Estate intensa per la Polfer: 15mila persone controllate, 7 in manette

Tre mesi in trincea per la polizia ferroviaria del Veneto, con controlli costanti nelle stazioni e anche a bordo dei treni

Le persone controllate sono state quasi 15mila (14.376 per la precisione), di cui 170 indagate, 7 arrestate e 23 irregolari sul territorio. Questo il bilancio dei servizi di controllo della polizia ferroviaria del Veneto nel corso dell'estate che sta volgendo al termine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati dell'estate 2019

I servizi istituzionali, da giugno ad agosto, sono stati intensificati con l’impiego di 2.507 pattuglie nelle stazioni e 172 a bordo dei treni; 256 sono stati i convogli ferroviari scortati, 17 i minori non accompagnati rintracciati e restituiti alle famiglie o collocati in comunità. Oltre ai consueti controlli nel corso dell’estate, il dispositivo di sicurezza messo in atto dal compartimento di polizia ferroviaria per il Veneto ha dato esecuzione anche a ulteriori potenziate attività di vigilanza: "Rail Action Week", "Rail Safe Day", "Operazione Stazioni Sicure" e "Summer Clean Station”, svolte in sinergia con personale della questura di Venezia, delle unità cinofile, del reparto Prevenzione crimine Veneto e del reparto Mobile di Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento