Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Lido

Accampamento abusivo fuori dall'ex ospedale del Lido: tende, giacigli e piante di marijuana

Operazione dei carabinieri all'alba di mercoledì, sequestrati quasi 4 etti di sostanza. Si erano sistemati tra la struttura e la spiaggia. Due arresti, tre procedure di espulsione

Avevano allestito un accampamento al Lido, tra la vegetazione, dedicandosi anche alla coltivazione di marijuana. La cosa è stata scoperta dai carabinieri della stazione locale (coordinati dalla compagnia di Venezia e supportati dai colleghi del 4° Battaglione Veneto e da un’unità cinofila del Nucleo di Torreglia) all'alba di mercoledì, nel corso di un pattugliamento nell’area antistante l’ex ospedale al Mare. Evidentemente il recintamento della struttura e la predisposizione di un servizio di piantonamento fisso, pur impedendo l'accesso ai locali della struttura, non ha risolto del tutto il problema. Le "occupazioni", infatti, si sono ripresentate nelle immediate adiacenze dell’area esterna, in un tratto frammisto di spiaggia e boscaglia.

"Maria" e coltivazioni

Qui, tra tende e rifugi precari, si erano stabiliti alcuni extracomunitari (una decina, tra senegalesi e marocchini). I carabinieri hanno fatto irruzione nella tendopoli al sorgere del sole, circondando la zona e fermando tutti gli occupanti per l'identificazione. Due di questi avevano con sé un rilevante quantitativo di stupefacente: M.C., senegalese di 47 anni, nullafacente e censurato, è stato trovato con 30 grammi di marijuana, mentre T.O., connazionale 42enne, pure lui nullafacente e censurato, con 350 grammi della stessa sostanza. Non solo, perché l'uomo stava coltivando quattro piante di canapa, che avevano raggiunto l’altezza di 50 centimetri. Inoltre era in possesso di terriccio e fertilizzanti. I due sono stati arrestati e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa della celebrazione della direttissima di giovedì.

Espulsioni

Altri tre, tutti senegalesi tra i 30 e 40 anni, sono stati denunciati per il soggiorno irregolare in Italia, quindi condotti in questura l'avvio delle procedure di espulsione. Infine tutti gli abusivi sono stati sanzionati in base alle norme che vietano accampamenti sulla spiaggia, e la tendopoli smantellata con l’aiuto della Veritas.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accampamento abusivo fuori dall'ex ospedale del Lido: tende, giacigli e piante di marijuana

VeneziaToday è in caricamento