menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio alla cabina Enel, black out a Scorzè: semafori spenti, cittadini restano al buio

Il problema domenica mattina in via IV Novembre. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e tecnici Enel. Si tratterebbe di un probabile cortocircuito. Ripercussioni anche a Noale

Domenica mattina al buio per parte dei residenti a Scorzè (ma sbalzi di corrente si registrano anche in altri paesi vicini, come Noale e Trebaseleghe). La "colpa" è di un piccolo incendio registrato in corrispondenza di una cabina che serve sia utenze Telecom, sia Enel. Lì verso le 11 è stato segnalato un forte puzzo di bruciato: che qualcosa non andasse per il verso giusto se ne sono accorti subito in tanti. Numerose le vie rimaste senza energia elettrica, ma in centro si sono registrati problemi anche ai semafori. Dunque pure la viabilità, sia pure limitata per il giorno di festa, ne ha risentito. Necessaria una certa dose di prudenza agli incroci.

Al termine del sopralluogo dei tecnici Enel si è stabilito che con ogni probabilità si è trattato di un guasto accidentale. Di un cortocircuito. Sul posto, a due passi dalla caserma dei carabinieri, sono stati segnalati, oltre ai militari dell'Arma, anche i vigili del fuoco. Sono loro a essere intervenuti per primi per mettere in sicurezza la zona. Subito sui social network si sono riversate le lamentele: disagi sono stati segnalati in via Roma, sulla Castellana, in via San Benedetto, in via Dante, in via Baden Powell. L'elenco è lungo, e anzi diventa ancora più nutrito se si aggiungono coloro che hanno subito semplici sbalzi di corrente. In ogni caso Enel è al lavoro per limitare al minimo i disagi, riportando la normalità nel pomeriggio.

"C'è stato un problema nella centralina Enel vicino ai carabinieri - scrive su Facebook il sindaco Giovanni Battista Mestriner - Il guasto é importante. Ora però l'Enel sta potenziando altre centraline e a breve dovrebbe tornare la corrente in gran parte della zona al buio. Rimarrà una piccola area, quelle più vicina ai carabinieri: li sarà attivato un generatore alternativo. Attenzione all'incrocio della chiesa: hanno precedenza coloro che vengono da Trebaseleghe e da sud, quelli che vengono dalla chiesa e da Treviso devono dare precedenza".

"Attraverso interventi da remoto -  dichiara Enel - il centro operativo di Mestre ha ripristinato il servizio elettrico con l'eccezione di alcune decine di clienti per i quali si dovrà attendere l'articolata riparazione del componente da parte delle squadre di pronto intervento. Nel primo pomeriggio la situazione tornerà regolare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento