Cronaca

Blitz contro abusivi e mendicanti a Venezia, sequestri ovunque

Gli operatori della polizia municipale veneziana impegnati nelle aree più "calde" del commercio abusivo, tra ponte degli Scalzi e l'area marciana

Giornata "calda" sul fronte del contrasto ai venditori abusivi: venerdì gli agenti della polizia municipale di Venezia si sono dati da fare specialmente tra l'area marciana e il ponte degli Scalzi, e i risultati non sono mancati. A San Marco le operazioni hanno portato all'identificazione di dieci cittadini extracomunitari a prevalente cittadinanza bengalese, oltre che al sanzionamento amministrativo per sette persone di oltre 5 mila euro ciascuna.

Altri quindici cittadini romeni sono stati sorpresi a mendicare nel centro storico intralciando la viabilità pedonale e sono stati tutti sanzionati con verbale amministrativo di 50 euro e il conseguente sequestro dei proventi dell'attività, dopodiché sono stati allontanati Nel corso della giornata sono stati complessivamente sequestrati 70 rose, 8 chili di riso/grano/pasta alimentare quale cibo per i piccioni, 74 bastoni da selfie, 15 telecomandi, 150 palline antistress, 70 dardi luminosi, 15 borse.

È delle 12.30 invece l'intervento sul ponte degli Scalzi: qui quattro operatori di polizia municipale, tutti in abiti civili, sono saliti contemporaneamente dalle due rampe. Allo scattare del blitz i venditori hanno abbandonato al suolo la mercanzia e si sono dati alla fuga, non inseguiti dagli agenti per evidenti ragioni di pubblica incolumità. Complessivamente sono stati sequestrati circa 400 prodotti, in gran parte occhiali da sole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz contro abusivi e mendicanti a Venezia, sequestri ovunque

VeneziaToday è in caricamento