menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rincari Cav, a Vetrego va in scena il blocco della "rotonda del tornello"

I comitati, come annunciato, a partire dalle 17.30 hanno manifestato sulla rotonda fuori dal casello autostradale di Mirano-Dolo per chiedere lo stop alle nuove tariffe per Padova Est

Oltre cento persone questo pomeriggio hanno manifestato all'ormai famosa rotonda "del tornello" contro i rincari annunciati da Cav per la tratta autostradale tra Mirano-Dolo e Padova Est. I comitati di Miranese e Riviera del Brenta, infatti, hanno annunciato il blocco del rondò immediatamente all'uscita dal casello autostradale per tutta la settimana. Dalle 17.30 alle 18.30, ora di punta. I manifestanti, provenienti da tutti i comuni del circondario, chiedono alla società gestrice del tratto autostradale di rivedere l'aumento delle tariffe da 80 centesimi a 2,7 euro. Sarebbe un salasso.

Nemmeno l'idea di Cav di istituire degli sconti per i pendolari è stata accettata. La società farà pagare 1,5 euro a quanti potranno dimostrare col telepass almeno venti viaggi al mese sulla tratta (dieci di andata e ritorno). Il corteo si è ritrovato sulla rotonda verso le 17.30. Lo slogan principale è sempre lo stesso dall'inizio della campagna, "confermato" dallo striscione principale della manifestazione: "Mestre - Padova, un euro può bastare". I manifestanti inizialmente hanno occupato solo la pista ciclabile, per poi fare due giri della rotatoria. Inevitabili i disagi per gli automobilisti. La viabilità è stata molto rallentata dall'iniziativa, ma non si è verificato il tanto temuto "blocco" che avrebbe fatto precipitare la viabilità nel caos.

La rotonda di Vetrego di Mirano è diventata suo malgrado "famosa" per il trucco del "tornello": visto che da Mestre a Padova Est si pagano 3,2 euro e da Mirano-Dolo a Padova Est se ne pagano solo ottanta centesimi, camionisti e pendolari uscivano al casello miranese per poi rientrare subito in autostrada. Garantendosi quindi un risparmio di più di due euro. Da quando i rincari entreranno in vigore tutto ciò non sarà possibile. Raggiungere Padova da Mestre o da Mirano-Dolo, infatti, costerà la stessa cifra: 2,4 euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento