Cronaca

Stop dei treni per la rimozione della bomba a Marghera

Domenica 2 febbraio, dalle 7.30 alle 12.30, è programmato il blocco della circolazione ferroviaria tra Venezia e Mestre

Rfi ha comunicato gli orari e le modalità del blocco della circolazione dei treni per domenica 2 febbraio, giorno stabilito per il disinnesco e la rimozione dell'ordigno bellico trovato a Marghera: per consentire le operazioni degli artificieri, su ordine del prefetto, dalle 7.30 alle 12.30 è programmata la sospensione della circolazione ferroviaria fra le stazioni di Venezia Mestre e Venezia Santa Lucia. In questi giorni le informazioni vengono comunicate anche tramite annunci vocali a bordo dei treni, proprio per mettere al corrente utenti e pendolari.

Niente treni tra Venezia e Mestre

Di conseguenza sono previste modifiche al programma di circolazione dei treni con variazioni o limitazioni di percorso. I treni a lunga percorrenza termineranno o inizieranno la corsa nella stazione di Venezia Mestre; analogo provvedimento sarà adottato per i treni regionali, a eccezione di: due regionali provenienti da Bologna con termine corsa a Padova; due regionali provenienti da Verona con termine corsa a Padova; una coppia di treni relazione Sacile - Venezia con termine e origine corsa a Treviso.

Visto che negli stessi orari è in vigore anche il blocco stradale su una serie di vie (tra cui il ponte della Libertà), non sarà possibile effettuare servizi sostitutivi con bus nella tratta Venezia Mestre. L’orario per il termine delle attività potrà variare in base all’effettivo completamento dell’intervento. Altre informazioni sono disponibili nei canali web del Gruppo Fs Italiane, negli uffici informazioni, assistenza clienti e biglietterie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop dei treni per la rimozione della bomba a Marghera

VeneziaToday è in caricamento