Cronaca Castello / Fondamenta Arsenale

Il bocolo vivente fa il bis: saranno "mille rose in una" all'Arsenale

L'iniziativa del 25 aprile scorso verrà ricordata il 31 maggio in occasione di una nuova installazione artistica del progetto Venezia Rivelata

Il bocolo vivente a San Marco

Dopo il "bocolo vivente" in piazza San Marco, il progetto "Venezia Rivelata" ideato dallo scrittore Alberto Toso Fei e dall'artista Elena Tagliapietra fa il bis. Stavolta l'appuntamento è con l'evento "Venezia e il Mare", in occasione della Festa della Sensa. Il bocolo tornerà d'attualità, proprio quello vivente formato da un migliaio di comparse lo scorso 25 aprile che tra video e foto ha fatto il giro del mondo.  

L’immagine realizzata in quell’occasione, infatti, il 31 maggio alle 18.30 verrà ripresa anche all'Arsenale. Una nuova installazione, che porterà il nome di “Mille Rose in Una”, coinvolgerà ognuno dei partecipanti del “Bocolo umano” invitandolo a portare con sé una propria foto di quel giorno, che appoggerà su un nuovo bocolo lungo circa 15 metri disegnato a terra. Anche in questa occasione sarà realizzato un video in time-lapse che vedrà prendere vita la rosa per realizzare una immagine finale d'effetto. Successivamente, alle 19.30, inizierà la vera e propria tappa di Venezia Rivelata, che presenterà Venezia e il mare attraverso l'atmosfera composta dalle sinergie del reading di Alberto Toso Fei, la performance di pittura su corpo di Elena Tagliapietra e le musiche originali composte dal musicista Mattia Corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bocolo vivente fa il bis: saranno "mille rose in una" all'Arsenale

VeneziaToday è in caricamento