rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Chioggia

Il parente muore, gli arriva una bolletta del gas da tre centesimi

Consumi pari a zero, e come potrebbe essere altrimenti. I famigliari chioggiotti del defunto allo sportello hanno dovuto pagare un euro e mezzo

La società del gas sbaglia i conteggi, dopodiché, quando il suo cliente nel frattempo è deceduto, recapita una bolletta che ha certamente del ridicolo. Gli eredi, per non fare storie ed evitare di incorrere in sanzioni, pagano lo stesso. Quanto? Tre centesimi di euro. Proprio così. Come riporta La Nuova Venezia, a un certo punto ai famigliari del defunto arriva un conto da saldare per i consumi dal 5 novembre 2013 al 18 novembre dello scorso anno.

Consumi naturalmente pari a zero, secondo loro. A quel punto si sono dovuti recare allo sportello e pagare pure un euro e mezzo per "chiudere la partita". Bollette del genere a macchia di leopardo sono arrivate anche in altre zone italiane. Nelle Marche addirittura al titolare di un enoteca sarebbe arrivato un conteggio da un centesimo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parente muore, gli arriva una bolletta del gas da tre centesimi

VeneziaToday è in caricamento