menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollette per un servizio non voluto Un pensionato denuncia Enel

Un 74enne invalido, residente in via Squero a Mestre, riceve da quattro anni le bollette Enel. "Ma quel giorno io scelsi di restare con Eni"

Ha presentato sia una denuncia ai carabinieri sia un esposto alla Procura della Repubblica, ma continua ad essere tempestato di bollette per un servizio assolutamente non richiesto. La controversia con Enel prosegue da quattro anni, un 74enne pensionato non sa più come fare. L’anziano, invalido civile residente in un appartamento popolare di via Squero a Mestre, sostiene di non aver mai accettato un cambio di gestione da Eni ad Enel. Come riporta Il Gazzettino, l’uomo spiega di aver firmato solamente una carta che serviva all’addetto per dimostrare alla propria azienda di esser passato in quella casa.

Probabilmente, però, l’uomo non aveva letto bene quella carta. Pare, infatti, che il documento attestasse proprio il cambio di gestione. E da lì sono cominciati i problemi. Appena ha iniziato ad arrivargli a casa la bolletta dell’Enel, l’anziano si è subito precipitato negli uffici per comunicare il disguido. Ma non c’è stato niente da fare: “Nel contratto c’è la sua firma”, si sarebbe sentito rispondere.

Si è rivolto al Giudice di Pace che gli ha consigliato la denuncia ai carabinieri, l’esposto in Procura è l’ultimo passo. Ogni due mesi intanto il 74enne continua a ricevere la bollette Enel, che non paga visto che sta già pagando regolarmente quella dell’Eni. I solleciti, però, continuano ad arrivare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento