menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ordigno ritrovato

L'ordigno ritrovato

Spunta dal terreno residuato bellico, si trovava a due passi dal ponte della Libertà

L'ordigno è stato rinvenuto da una ditta addetta alla pulizia delle strade: si trattava di una bomba risalente alla Prima guerra mondiale. E' già stata fatta brillare dagli artificieri

Spunta dal terreno una bomba a due passi dal ponte della Libertà. Il residuato bellico probabilmente è stato trasportato fino a lì con carichi di terra per le bonifiche oppure si trovava lì da ormai cent'anni, visto che secondo quanto appurato dagli esperti era un ordigno risalente alla Prima guerra mondiale.

A trovarlo tra foglie e ciuffi d'erba i dipendenti della ditta addetta alla pulizia delle strade che aveva segnalato la presenza dello strano oggetto in una boscaglia situato all'imbocco del ponte veneziano. La segnalazione è arrivata alla polizia locale attorno a mezzogiorno: immediatamente gli agenti hanno avvertito il 113. In pochi minuti sul posto si sono portati gli artificieri che hanno evacuato e delimitato la zona e proceduto con le operazioni di recupero della bomba. Attimi di preoccupazione tra i passanti e i residenti durante le complicate operazioni di recupero, durate diversi minuti. Il manufatto dopo essere stato prelevato, è stato trasportato in un luogo sicuro, con tutta probabilità una cava, dove è già stato fatto brillare.


Nel dettaglio gli esperti hanno constatato che l'ordigno era un colpo di artigliera carico e inesploso del calibro di 87 millimetri e della lunghezza di 300 millimetri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento