Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Porto Santa Margherita

Bomba in riva al mare, momenti di paura a Porto Santa Margherita

Il ritrovamento domenica pomeriggio grazie a un bagnante. Stamattina il disinnesco a opera del nucleo artificieri di Padova. Si tratterebbe di un ordigno della seconda guerra mondiale

Proprio in riva al mare. Momenti di paura sulla spiaggia di Porto Santa Margherita verso le 17 di domenica, quando un bagnante ha segnalato la presenza di un ordigno bellico inesploso, una sorta di bomba a mano. Immediato l'intervento della guardia costiera e dei carabinieri della stazione di Caorle, vicino allo stabilimento Prima Baia, nella centralissima viale Lepanto.

 

Il luogo del ritrovamento è stato transennato, in attesa dell'arrivo delle squadre di artificieri da Padova. Stamattina il disinnesco. Con ogni probabilità l'ordigno verrà trasportato in un luogo sicuro entro il primo pomeriggio e fatto brillare.

L'area di Caorle nella seconda guerra mondiale fu teatro di molteplici combattimenti, con diversi episodi di guerriglia. Quindi il ritrovamento non costituisce una novità per gli storici.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba in riva al mare, momenti di paura a Porto Santa Margherita

VeneziaToday è in caricamento