Dal ministero 172 milioni per le bonifiche a Marghera

Firmato il provvedimento dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa. L'impegno la scorsa estate, durante la perlustrazione lagunare con il Movimento 5 Stelle, il 15 settembre

La perlustrazione del 15 settembre scorso in laguna

«Le bonifiche partono a Marghera e i marginamenti lagunari, che riguardano il tema del dissesto idrogeologico, sono stati finanziati e qualora dovessero emergere ulteriori necessità prevediamo altri fondi. Venezia è la priorità». Lo aveva detto il 15 settembre scorso, il ministro dell'Ambiente Sergio Costa, nel suo intervento poco prima di salpare a bordo di un'imbarcazione elettrica, insieme al ministro per i Rapporti con il parlamento Federico D'Incà, per una perlustrazione lagunare a Porto Marghera.

Ieri, mercoledì 18 novembre, Costa ha confermato lo stanziamento di 172 milioni di euro. Lo ha detto all'Ansa: «ho firmato le risorse economiche per il sito di interesse nazionale di Marghera (Sin), perché veda la fine il percorso di bonifica del territorio. Nel 2020 ho firmato oltre 1 miliardo di euro destinato alle bonifiche. Questo - osserva - è stato possibile perché stiamo lavorando insieme ai sindaci».

Più tardi il sindaco di Venezia Brugnaro ha espresso soddisfazione via Twitter:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento