menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borsa di studio a studentesse brasiliane: "Conosceranno la terra dei bisnonni veneti"

Diecimila euro dalla Regione per frequentare un master a Ca' Foscari e per "amare la terra dei parenti che in anni lontani emigrarono nel mondo in cerca di lavoro e fortuna"

Studentesse dalle origini venete di ritorno in Regione, grazie a una borsa di studio regionale di 10 mila euro, che servirà a finanziare un master alla Ca' Foscari, permettendo alle ragazze di "vivere e amare la terra di origine dei parenti veneti, che in anni lontani, emigrarono nel mondo in cerca di lavoro e fortuna”. Un'iniziativa anche per "attrarre cervelli di ritorno nel nostro territorio", ha spiegato l'assessore ai flussi migratori e alle politiche sociali della Regione Veneto, Manuela Lanzarin, che ha incontrato mercoledì a palazzo Balbi le due giovani.

La selezione

Delle 12 domande pervenute quest’anno alla Regione sono risultate vincitrici Flavia Marin e Monique Grechi, entrambe di origine italiana, provenienti dallo stato brasiliano del Rio Grande Do Sul, da Porto Alegre e da Veranopolis. Si fermeranno in Veneto per un anno, nelle residenze dell’Esu di Venezia, e una volta concluso il percorso formativo del master in “Urban heritage e global tourism” sarebbero felici di poter rimanere in Veneto.

Emigrati per lavoro

“La Regione promuove da alcuni anni sinergie con il mondo universitario al fine di favorire la diffusione del vasto patrimonio culturale veneto tra le nuove generazioni di emigrati, ritenute una preziosa risorsa, non solo per i paesi di destinazione ma anche per lo stesso Veneto”, ha detto l’assessore, congratulandosi con le due vincitrici del bando regionale. “Con questa iniziativa volta a finanziare le spese di viaggio e di frequenza credo si offra una bella opportunità per vivere e amare la terra di origine ai discendenti di quei veneti che in anni lontani emigrarono nel mondo in cerca di lavoro e fortuna”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento