rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Taccheggi a Venezia, bloccate due ladre in flagrante

Operazione della polizia locale: un arresto e una denuncia

Le pattuglie della polizia locale sono state impegnate in specifiche azioni contro i borseggi e i taccheggi a Venezia, anche su segnalazione dei cittadini. Ieri una pattuglia in borghese ha intercettato due donne che, uscite da un negozio in campo della Guerra, si stavano dirigendo verso le Mercerie dell'Orologio con fare sospetto. Dopo un breve pedinamento le donne sono state viste entrare in un negozio e rubare da un espositore un paio di ciabatte, per poi andarsene e dirigersi velocemente verso l’imbarcadero della linea 2 di Rialto.

Proprio alla fermata del vaporetto gli agenti hanno bloccato le ladre, trovandole in possesso di varia refurtiva: profumi, portafogli, completi intimi e oggetti sottratti nel corso della giornata in vari esercizi commerciali lungo Strada Nova. Il valore complessivo della merce rubata era di circa 300 euro. Le due donne, C. J. di 46 anni e H. D. di 17, rispettivamente madre e figlia, di etnia sinti, sono residenti in terraferma. La madre è stata arrestata perché aveva diversi precedenti, mentre la giovane è stata denunciata a piede libero in quanto al primo reato. Stamattina ci sarà il processo per direttissima in tribunale a Venezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taccheggi a Venezia, bloccate due ladre in flagrante

VeneziaToday è in caricamento