menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borseggia minorenne e picchia una donna che tentava di bloccarlo

Martedì a Mestre un lituano ha rubato il portafoglio a una 15enne e spinto a terra una signora intervenuta a difesa della vittima. L'uomo è stato arrestato

I carabinieri, nel corso di un servizio di pattuglia nel centro di Mestre, hanno arrestato in flagranza di reato K.V, lituano 28nne, in Italia senza fissa dimora.

L’uomo, nella serata di martedì, aveva borseggiato su un autobus di linea una ragazza quindicenne, rubandole dalla borsa il portafogli contenente pochi euro e documenti personali. La destrezza del lituano non è però sfuggita ad una passeggera che, accortasi dell’accaduto, ha cercato di inseguire il malvivente proprio mentre stava per scendere alla fermata di via Carducci. A quel punto il malfattore, vistosi scoperto, non ha esitato a spingere la donna, sferrandole anche alcuni pugni.

Nel parapiglia il borseggiatore lituano ha perso il portafogli della ragazza, che è stato recuperato da altri passeggeri nel frattempo intervenuti a dar man forte alla donna e alla giovane vittima. In quel frangente, transitava di lì una “gazzella” dei carabinieri che, notato il trambusto, è intervenuta bloccando l'uomo. Il portafogli recuperato è stato quindi restituito alla giovane vittima mentre per il borseggiatore si sono aperte le porte del carcere di Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento