menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sono una terrorista", borseggiatrice semina il caos sul vaporetto a San Marcuola

Una giovane donna bosniaca mercoledì per evitare i controlli ha deciso di cambiare le carte in tavola. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo natanti, che l'hanno denunciata

Non solo mettono le mani dove non dovrebbero, ossia negli zaini e nelle tasche di turisti e residenti. Stavolta una di loro si è spinta a dichiarare di "essere una terrorista". Una frase che ha instillato in quanti si trovavano su un vaporetto a Venezia nella tarda mattinata di mercoledì, per giunta in giornate in cui il capoluogo lagunare ospita la Mostra del cinema e il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, una certa preoccupazione.

Ad avere questa brillante idea, secondo le forze dell'ordine, una presunta borseggiatrice che spesso bazzica in città assieme ad altre complici. Si tratta di una giovane donna di 19enne di nazionalità bosniaca e in stato interessante con alle spalle diversi precedenti per furto che, per evitare i controlli a bordo di un battello della linea 1 da parte dei verificatori Actv, all'altezza di San Marcuola ha deciso di scompaginare le carte in tavola. Voleva creare il caos per poi guadagnare l'uscita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo natanti, che hanno identificato la giovane e, al termine degli accertamenti, l'hanno denunciata per procurato allarme. A poca distanza erano presenti le pattuglie speciali Sos, ma non c'è stata la necessità di intervento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento