menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usa il figlio 13enne come scudo per derubare i turisti, denunciata

Una ladra 35enne è stata sorpresa dai poliziotti mentre borseggiava i visitatori sul ponte di Rialto. Il minore invece le copriva le spalle, riparandola

Andava a caccia di turisti sul ponte di Rialto, prendendo di mira borse, zainetti e portafogli, e per coprirsi le spalle mentre borseggiava le sue ignare vittime si faceva aiutare dal figlioletto di appena 13 anni; eppure, nonostante lo stratagemma, la ladra 35enne che stava “ripulendo” le tasche dei visitatori del centro storico è stata scoperta e fermata dalla polizia.

COPPIA CRIMINALE – La donna era stata infatti notata da una pattuglia del commissariato San Marco mentre faceva più volte su e giù per gli scalini del ponte simbolo di Venezia: gli agenti si sono insospettiti notando che madre e figlio, con molta discrezione, continuavano a seguire le comitive, accodandosi alla fila e avvicinandosi agli ultimi turisti, come un predatore che guata la pecora più lenta del gregge. Dopo un paio di passaggi sul ponte, lato Fontego dei Tedeschi, la donna sarebbe entrata in azione: mentre il ragazzino e faceva da scudo, coprendola da sguardi indiscreti, lei infilava la mano nella borsa di un ignaro gitante, ne tirava fuori qualcosa e poi, a passo svelto, fuggiva in direzione di campo San Bortolo. Lì, assieme al figlio, la ladra ha esaminato con tutta calma il suo “bottino”, salvo venire interrotta dall'arrivo dei poliziotti

SMASCHERATI - Condotti presso il commissariato in fondamenta San Lorenzo, la donna è stata identificata come una cittadina serba di 35 anni, formalmente residente in un campo nomadi della Toscana e con diversi precedenti penali a carico sempre per furto, mentre il giovane è risultato essere effettivamente il figlio 13enne della straniera. Addosso ai due è stato trovato un portafoglio da uomo con denaro e documenti di un cittadino svedese di 77 anni, con tutta probabilità la vittima del furto avvenuto poco prima. La 35enne è stata quindi denunciata per il reato di furto aggravato in concorso con minore, mentre il ragazzo è stato riaffidato alla madre. Sono tuttora in corso le ricerche del turista a cui riconsegnare il maltolto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento