rotate-mobile
Cronaca San Marco / Calle San Luca

Borseggiatrici sorprese "al lavoro" in campo, una appena 12enne. L'altra in carcere

Sono state bloccate da una pattuglia di poliziotti in borghese a San Luca, Venezia, giovedì pomeriggio. A carico della maggiorenne c'era già un ordine di carcerazione

Non si sono accorte di agire proprio davanti ai poliziotti in borghese, che le hanno bloccate senza lasciar loro possibilità di fuga. In arresto, nel pomeriggio di giovedì, una giovane borseggiatrice rom di 20 anni. Con lei un'altra ragazzina, di appena 12 anni, non imputabile a causa della giovane età. Le due sono state sorprese da una pattuglia della polizia impegnata in servizio antiborseggio mentre si trovavano in campo San Luca, tra San Marco e Rialto.

Ordine di carcerazione

Le ladre, colte con le mani nel sacco, sono state quindi identificate. Si è scoperto che la più grande (H. J., nata a Roma nel 1998, di cittadinanza bosniaca) risultava già destinataria di un provvedimento di carcerazione per l’espiazione di una condanna a 10 mesi e 26 giorni di reclusione per reati contro il patrimonio. Al termine delle operazioni di rito la ragazza è stata accompagnata al carcere femminile di Pontremoli, in Toscana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggiatrici sorprese "al lavoro" in campo, una appena 12enne. L'altra in carcere

VeneziaToday è in caricamento