Una incinta e l'altra neo mamma: due borseggiatrici arrestate a Venezia

Fermate dai vigili, sono state poi liberate. Un altro ladro in fuga a Mestre vicino alla stazione

Una ha partorito appena un mese fa, l'altra è alla 40esima settimana di gravidanza. Si sono avvicinate a un turista e lo hanno derubato, ma dietro di loro ad osservarle c'erano gli agenti, che le hanno subito fermate. Due donne, una 29enne bosniaca e una 31enne italiana, sono state arrestate in centro storico a Venezia sabato sera. Entrambe sono state poi rimesse in libertà dal giudice visto lo stato di incompatibilità con la detenzione nella camera di sicurezza del comando di polizia locale.

Le due borseggiatrici si aggiungono alle 57 persone sorprese durante i furti dall'inizio dell'anno dalla polizia locale, 36 delle quali sono state arrestate. Uno degli ultimi interventi risale a sabato mattina. Un uomo, dopo aver derubato una turista asiatica alla fermata dell'autobus della linea 2 a Mestre, si è allontanato di corsa. Nella fuga ha lasciato cadere il cellulare della vittima. In serata i vigili sono riusciti a rintracciare la proprietaria del telefono e a restituirglielo nell'albergo in cui alloggiava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento