menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bloccate in flagrante mentre si spartiscono il bottino: borseggiatrici incastrate a Venezia

Tre minorenni sono finite nei guai martedì in campo San Gallo. A mettere loro i bastoni tra le ruote una guardia giurata e un privato cittadino. Aggredita una vigilessa in Comando

Le ha sorprese mentre stavano per spartirsi il bottino, o comunque mentre la loro attenzione era concentrata sull'impossessarsi dei soldi e allontanarsi il prima possibile. Per questo motivo martedì pomeriggio una guardia giurata Sicuritalia, assieme alla collaborazione di un cittadino "non distratto", è riuscita a bloccare 3 borseggiatrici piuttosto note a Venezia nonostante la minore età. Il loro curriculum è nutrito di denunce e di fermi e una di loro continua a dichiarare un'età inferiore ai 14 anni per non avere problemi con la giustizia, anche se l'esame del polso dimostrerebbe almeno 15 anni. 

Aggressione in Comando

Il trio verso le 14.30 in campo San Gallo ha dato filo da torcere a chi ha bloccato le sue componenti, le quali si sono messe a urlare e non avrebbero lesinato anche qualche graffio per cercare di evitare l'arresto. Di più: una delle bloccate, una volta portata in Comando dagli agenti di polizia locale, avrebbe aggredito un'agente durante la perquisizione di rito. In tutto sarebbero stati recuperati più di mille dollari, oltre che centinaia di euro nascosti anche nel reggiseno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento