menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borseggiatrici incallite in azione a Venezia, ma stavolta vengono incastrate dai vigili

Martedì mattina gli agenti della polizia locale, in borghese, hanno bloccato una coppia di giovani manolesta, denunciate per ricettazione. Nel pomeriggio due minorenni finite nei guai

Le tenevano d'occhio dalle 10 di mattina, in attesa di qualche loro passo falso. Alla fine hanno avuto ragione gli agenti del Nucleo di polizia giudiziaria della polizia locale che, in borghese, martedì sono riusciti a bloccare in flagranza di reato due borseggiatrici, H.Z. bosniaca di 29 anni e Z.S. croata di 19, attive nella zona degli imbarcaderi davanti alla stazione ferroviaria Santa Lucia. Seguendo una tecnica ormai collaudata, mentre la più anziana delle due utilizzava una mappa per coprire i propri movimenti ed eseguiva materialmente il furto, la più giovane faceva da palo.

Verso le 11.30, abbandonata la zona degli imbarcaderi, hanno iniziato a seguire i turisti in transito verso il ponte degli Scalzi, per poi tornare improvvisamente verso il piazzale della ferrovia. Sempre seguite a vista dagli agenti della Municipale, le due sono state viste armeggiare su una finestra sul retro del palazzo della Regione Veneto e poi chinarsi su un'aiuola di fiori, dove gli operatori hanno poi ritrovato un portafoglio da donna contenente i documenti di una cittadina brasiliana.

Immediatamente fermate, le ladre sono state portate al Comando per le procedure di identificazione. A carico delle due sono risultati numerosi precedenti specifici, soprattuto a carico di H.Z., già arrestata dal Nucleo di polizia giudiziaria nel giugno 2015, e destinataria di un foglio di via con divieto di ritorno nel Comune di Venezia, emesso dal questore di Venezia nell'agosto 2015. Il portafoglio recuperato, invece, è risultato essere stato rubato lunedì sera, verso le 20. Per questo motivo le due sono ora indagate per ricettazione. 

ALTRE DUE DENUNCIATE NEL POMERIGGIO - Verso le 18 sono finite nei guai anche due borseggiatrici minorenni, a pochi passi dal ponte di Calatrava. Pensando di essere lontane da occhi indiscretti, hanno derubato una turista statunitense di 250 euro e del passaporto. Una volta raggiunta la riva verso il centro storico, hanno svoltato a sinistra e hanno svuotato il portafoglio. Non si erano accorte che dietro di loro c'erano gli agenti della polizia locale in borghese. A quel punto sono state bloccate e portata in Comando. Si tratta di una 15enne bosniaca (con diversi precedenti per furto) e di una 12enne. Entrambe dovrebbero finire in comunità.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento