menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora borseggi a Venezia: due giovani ladre arrestate in flagrante

Due ragazze incinte provenienti da un campo rom del Milanese, sono state fermate mentre stavano derubando una coppia di turisti romani

Per loro probabilmente era un normale giorno "di lavoro", ma questa volta è andata proprio male. Il Gazzettino riporta la storia di due borseggiatrici rom che, arrivate da Milano, nella giornata di lunedì sono state arrestate in flagrante.

Il copione doveva essere sempre lo stesso: due ragazzine giovanissime e già incinte, un luogo affollato e l'azione già fatta molte altre volte. Ad attenderle però in questo caso c'erano i poliziotti del commissariato di San Marco che hanno studiato a lungo la situazione.

Le due giovani erano in zona Rialto pronte a colpire. Dopo aver studiato le abitudini dei turisti, le due malviventi, si sarebbero dirette verso una coppia di romani e, con una mossa da vere esperte, una avrebbe aperto lo zainetto e rubato il portafoglio, mentre l'altra tentava di proteggerla con un grosso ombrello.

La scena però è stata seguita dalle forze dell'ordine che sono immediatamente entrate in azione. Le due ragazze sono state fermate in flagrante e, dopo i primi accertamenti, sono risultate essere nate in Bosnia Erzegovina ed avere rispettivamente 21 e 19 anni, entrambe con precedenti penali. Ora, dopo essere state accompagnate all'Ospedale Civile per la certificazione dello stato di gravidanza, sono state trasferite nel carcere femminile della Giudecca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento