Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Borseggi da record a Venezia, due turisti privati di circa 26mila euro

Due uomini, all'interno di una comitiva di turisti orientali, si sono visti "alleggerire" dei propri risparmi. Solo l'ennesimo caso in centro storico

Borseggi da record per le calli di Venezia, dove con un paio di colpi di mano alcuni ladri sono riusciti a portarsi a casa ben 26mila euro sottraendoli ad una comitiva di turisti cinesi in visita in laguna.

MANOLESTE – Il gruppo di visitatori orientali stava intraprendendo un tour di alcuni dei luoghi più noti della città, quando, a pochi passi da piazza San Marco, due dei capifamiglia presenti nella comitiva si sono resi conto che i loro soldi sono spariti: in totale circa 26mila euro scomparsi nel nulla. I turisti, accompagnati da un legale, hanno sporto denuncia ai carabinieri. Quando i militari hanno domandato agli stranieri come mai girassero per le strade con una simile quantità di denaro contante i cinesi hanno spiegato, molto semplicemente, che loro non utilizzano carte di credito e che è quindi normale viaggiare in Europa con addosso i propri risparmi.

MOLTI CASI – Le autorità stanno investigando sul caso, ma appare difficile stabilire anche l'esatto luogo del borseggio, che potrebbe infatti essere avvenuto tanto lungo le calli della città quanto a bordo di un vaporetto carico di gente. Intanto aumentano sempre di più i casi simili, in tutto il centro storico. Come riporta il Gazzettino, infatti, un professore di Vienna nei giorni scorsi si è isto portare via il portafoglio con dentro 500 euro in contanti e tutti i documenti, mentre una turista qualche giorno prima ha raccontato di aver avvistato un ladro mentre cercava di intrufolarsi in camera sua dopo aver scalato il muro esterno del palazzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borseggi da record a Venezia, due turisti privati di circa 26mila euro

VeneziaToday è in caricamento