menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba un portafoglio e dichiara 12 anni: in realtà ne ha 15, denunciata giovane bosniaca

La ragazzina è stata colta in flagrante, mentre stava gettando nel cestino il portamonete, poco distante dal pontile Actv della linea 2. Esami radiologici ne hanno confermato l'età

Ha estratto un portafoglio da sotto lo scialle e l'ha gettato nel cestino. È stata colta in flagranza di reato una ragazza di origine bosniaca, proprio mentre la polizia municipale di Venezia stava svolgendo un servizio di controllo nel piazzale antistante la stazione di Venezia.

La borseggiatrice sarebbe entrata nel pontile Actv della Linea 2 con due complici attorno alle 10.30, nel momento in cui stava attraccando un battello, per poi allontanarsi una volta ripartito. Gli operatori l'hanno seguita per un paio di minuti, fintanto che non l'hanno beccata nell'atto di sbarazzarsi del portamonete. Immediato il fermo da parte delle forze dell'ordine.

La ragazza sosteneva di avere 12 anni, e quindi non imputabile, ma la versione non ha convinto gli agenti. Dopo aver ottenuto il consenso del sostituto procuratore di turno al tribunale per i minorenni di Venezia, hanno accompagnato la giovane all'ospedale dell'Angelo, dove è stata sottoposta ad un esame radiologico del polso. Tale controllo ha permesso di accertare un'età ossea di 15 anni. La ragazzina, già caricata di precedenti specifici, è stata quindi deferita a piede libero per furto pluriaggravato in concorso, e affidata ai servizi sociali per il trasferimento in una comunità protetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento