Botteghe di San Marco, prorogate a ottobre e senza interessi le scadenze dei canoni

Passato ieri sera in commissione l'emendamento del deputato Pd Pellicani

Una boccata d’ossigeno per le botteghe di Piazza San Marco, in grande difficoltà dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Ieri sera è passato in Commissione finanze e attività produttive l'emendamento a tutela delle imprese che svolgono attività negli immobili dello Stato, presentato dall'onorevole Nicola Pellicani. Gli esercizi commerciali che occupano questi edifici, quindi, vedranno posticiparsi al 31 ottobre il pagamento dei canoni, senza il pagamento di interessi.

«Nell'ambito del Decreto Milleproroghe - ha sottolineato Pellicani - era già stato approvato un mio emendamento a tutela delle Botteghe Storiche di Piazza San Marco, che prevedeva la proroga fino al 31 dicembre 2021 della durata delle concessioni e delle locazioni rilasciate o rinnovate in città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento