Bozzato si fa vivo dal Messico: "Mi hanno incastrato, stanno macchinando contro di me"

L'imprenditore ha di nuovo contattato la sorella di Cavarzere: "Mi vogliono uccidere, fate presto". Farnesina e ambasciata al lavoro. Gli atti potrebbero passare alla Procura di Roma

Si è rifatto vivo Alessandro Bozzato, l'imprenditore 52enne che da qualche giorno sta chiedendo aiuto dal Messico alla sorella (e alle autorità italiane) perché convinto che la sua incolumità sia in pericolo. Anche mercoledì mattina ha inviato alla sorella, residente a Cavarzere, due messaggi audio e un contenuto video, spiegando di essersi accorto dell'eco della notizia in madrepatria e rinnovando l'appello a fare presto: "Mi hanno incastrato, stanno seminando indizi e prove contro di me", ha spiegato. 

"Mi vogliono uccidere"

Secondo l'avvocato della famiglia Bozzato, Sofia Tiengo, il 52enne rodigino sarebbe finito nel mirino per l'omicidio del suo socio in affari. Un socio definito "un delinquente" da Bozzato in un video: "Aveva cercato di uccidermi e rubarmi i soldi", aveva spiegato. A perdere la vita è stato invece lui: Bozzato afferma di non c'entrare nulla col delitto, ma che qualcuno avrebbe macchinato per far sembrare che sarebbe stato lui il mandante: "Mi sto nascondendo e mi hanno rubato i documenti, fatemi tornare presto in Italia", ha chiesto con tono accorato nei giorni scorsi. 

Farnesina al lavoro

Del caso si sta interessando la Farnesina, oltre che l'ambasciata italiana in Messico. Con ogni probabilità la palla passerà alla Procura della Corte d'assise di Roma, competente per reati contro italiani all'estero: "Il racconto dell'imprenditore - dichiara l'avvocato Tiengo - è suffragato da altri elementi. Quindi è credibile. Sarebbe stato raggiunto da quello che da noi potrebbe essere considerato un avviso di garanzia, ma non c'è prova riconducibile a lui per il delitto. E' stato abbandonato da tutti in Messico, si sta appoggiando alle ultime amicizie rimaste".    
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento