Cronaca

Per Brugnaro i tornelli sono l'unica soluzione: «Come fermiamo chi non avrà prenotato?»

Il sindaco sugli ultimi episodi di degrado in Campo Santa Margherita: «Non ci sono danni, i giovani devono pur fare qualcosa. Metteremo squadre aggiuntive notturne per pulire»

«I tornelli, ad oggi, sono l'unica soluzione». Secondo il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro non ci sono strade alternative per regolamentare gli accessi del turismo a Venezia, e il perché lo ha spiegato questa mattina, a margine di un evento a Venezia. «Possiamo prenotare gli accessi, con una piattaforma "ad hoc", ma poi come fermo chi non avrà il titolo di ingresso? Ho chiesto al ministro Franceschini il nome della ditta che produce i varchi elettronici, così li vado a comprare lì. Lui mi ha risposto con un sorriso. Non voglio fare delle scelte di forza, - ha aggiunto - ma per ora non ci sono vie alternative per regolamentare».

Il primo cittadino è intervenuto anche in merito agli ultimi episodi di degrado in Campo Santa Margherita, trasformata in una discarica a cielo aperto dopo la movida serale. «Abbiamo fatto una città universitaria, - ha detto - ci sono tantissimi giovani che hanno trascorso un anno e mezzo chiusi dentro una camera, pieni di paura. E vogliamo continuare ad averli questi giovani, che qualcosa devono pur fare». Brugnaro non si è nascosto dietro a un dito e ha ammesso che è innegabile che il problema ci sia, «ma non voglio aggredire i ragazzi. Adesso metteremo squadre aggiuntive per pulire di notte e aggiungeremo cestini».

Il comitato 

«Il sindaco Brugnaro dovrebbe pensare alle centinaia di residenti che non riescono a dormire a causa della movida fuori controllo in campo Santa Margherita - commenta il comitato Antispaccio della zona -. Forse il primo cittadino vorrebbe che tutti noi andassimo a vivere in terraferma. Per i 1600 anni della città, dalle origini, quando dalle campagne andavano a costruire Venezia durante i weekend, un'altra bella occasione si è persa per stare zitti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Brugnaro i tornelli sono l'unica soluzione: «Come fermiamo chi non avrà prenotato?»

VeneziaToday è in caricamento