Michele Bugliesi è il nuovo presidente della Fondazione di Venezia

Il (quasi ex) rettore di Ca' Foscari è stato nominato nel corso del consiglio generale che questa mattina ha approvato il bilancio consuntivo 2019

Michele Bugliesi svestirà a breve la toga da rettore di Ca' Foscari, nel frattempo assume la presidenza della Fondazione di Venezia. La sua nomina è stata formalizzata oggi, nel corso del consiglio generale della fondazione che ha approvato il bilancio consuntivo 2019, il quarto e ultimo della presidenza di Giampietro Brunello. «Ringrazio il consiglio generale per la fiducia che mi ha accordato - ha spiegato Bugliesi - e lavorerò con spirito di squadra in piena sinergia con le istituzioni della città. Dopo il rettorato che concluderò a breve è un grande onore assumere questo ruolo ed impegnarmi in questa nuova sfida».

Approvato il bilancio consuntivo 2019

Sul fronte del bilancio, l’esercizio si è chiuso con un avanzo di oltre 8,15 milioni di euro, consentendo di ottemperare alle attese del DPP e del Piano Pluriennale, e destinando 4,5 milioni di euro alle attività erogative per il 2020. I proventi finanziari dell’esercizio 2019 sono stati quantificati in 17,9 milioni di euro. 

Le erogazioni deliberate  sono state pari a 8,15 milioni di euro, cifra che comprende anche l’investimento di 4,87 milioni di euro per il sostegno al primo anno di attività del progetto M9, la destinazione di 500mila euro al Fondo per Venezia per il recupero del patrimonio artistico danneggiato dall’acqua alta, oltre che i contributi agli atenei veneziani e allla Fondazione Teatro La Fenice, di cui continua ad essere il primo finanziatore privato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento