Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Burano

Burano, studenti in aula al freddo per un guasto: "Ora è tutto sistemato"

Segnalazione di alunni e genitori. Per tre sabati di fila anomalie all'impianto di riscaldamento. L'assessore all'Istruzione di Venezia Andrea Ferrazzi: "I tecnici hanno risolto il problema"

Studenti al freddo per il riscaldamento spento all'istituto comprensivo Di Cocco a Burano. Sarebbe dovuto all'interruzione della corrente elettrica, che poi ha provocato il blocco della caldaia, il problema sollevato da studenti, genitori e dal consigliere comunale del Pd di Burano Davide Tagliapietra. Una segnalazione immediatamente ricevuta dall'assessore alle Politiche educative Andrea Ferrazzi che ha cercato chiarimento presso gli uffici tecnici del Comune.

Nella denuncia di Tagliapietra si fa riferimento agli ultimi tre sabati di novembre, nei quali gli studenti hanno accusato diversi disagi. "Ho dato immediatamente mandato ai tecnici di verificare la situazione che davo già per risolta - spiega Ferrazzi -. Dal sopralluogo e dalle verifiche effettuate, è emerso che venerdì vi è stata un'interruzione di corrente elettrica che ha provocato la chiusura dell'elettrovalvola, determinando il blocco della caldaia.

 

Si è trattato dunque di un evento tecnico non controllabile dall'Amministrazione comunale. Per quanto riguarda invece il riscaldamento dell'Istituto al sabato, i tecnici hanno assicurato il buon funzionamento e la riprogrammazione della caldaia, che consentirà appunto il riscaldamento nei sei giorni della settimana necessari alla scuola, sabato incluso". La segnalazione del consigliere Pd di Burano era partita a fine novembre, quando alcuni alunni delle elementari e delle medie avevano riportato il problema sulle pagine del giornalino scolastico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burano, studenti in aula al freddo per un guasto: "Ora è tutto sistemato"

VeneziaToday è in caricamento