Ristorante Ca' Matta a Noale, si cambia: al timone lo chef Davide Di Rocco

Lo chef, dopo due anni alla guida della cucina del Fuel a Padova, diventa patron del ristorante a pochi passi dalla Rocca dei Tempesta

Dopo due anni di lavoro ai fuochi del Fuel, ristorante padovano riconosciuto meritevole del cappello della guida L'Espresso 2020 e segnalato dalla Rossa Michelin con il piatto e le due forchette, Davide Di Rocco lascia il timone della brigata di cucina di patron Antonio Greggio e si sposta al ristorante Ca' Matta, nel cuore di Noale, in provincia di Venezia.

Fuel in Prato un talent scout di giovani chef

L'entusiasta gourmand (oltre che talent scout di giovani chef) porta in dote una cucina creativa ma concreta, equilibrata ma dai toni pungenti. Quell'insieme di soddisfazione dei sensi, per capirci, che ti fa dire "wow" dopo aver visto e gustato molti dei suoi piatti. Cuoco di origine pavese ma veneto di adozione, cresciuto alla scuola di Giovanni Ciresa e Alessandro Breda, ha scelto di concludere la sua fruttuosa esperienza patavina per diventare lui stesso patron del Ca' Matta.

Le novità che non tardano ad arrivare

Un bistrò e ristorante gourmet, in quel di Noale, che aprirà i suoi portoni per dare il benvenuto a Davide nell'imminenza delle festività di Pasqua. Ma questa sarà un'altra storia e sarà lo stesso Davide a riparlarne a spettacolo in scena.

Un grazie di cuore

Intanto, da educato ragazzo di cucina, maturato all'ombra delle settantotto statue che coronano il Prato della Valle, sul quale si affaccia la veranda del Fuel, ringrazia di cuore quanti sono diventati suoi estimatori. Non dimenticando certo patron Greggio che gli ha fornito il formidabile palcoscenico per tutte le sue creazioni di questi ultimi due anni.

Davide di Rocco piatto-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I riconoscimenti

Piatti ben noti a critici gastronomi o semplici amanti della buona cucina, che lo hanno portato a scalare le classifiche delle guide più blasonate, non ultima quella della Best Gourmet dell'Alpe Adria, in libreria dalla fine di gennaio. Guida che come le altre, e al pari degli enogastronomi d'Italia, tengono ben in evidenza il nome di chef Davide di Rocco e i suoi piatti. Concreti capolavori per il palato che con l'arrivo del solstizio di primavera andranno gustati all'ombra della Rocca dei Tempesta di Noale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento