Cronaca Dorsoduro / Calle San Nicolò

Cadavere di un bagnante avvistato alla diga di San Nicolò al Lido

Il corpo di un uomo è stato visto galleggiare verso le 7 di mattina. Il decesso forse nelle ore serali. La vittima indossava costume e canotta

E' stato visto galleggiare a pelo d'acqua a poca distanza dalla diga di San Nicolò al Lido. Macabra scoperta alle 7 di stamattina da parte di alcuni passanti che avevano raggiunto la spiaggia libera per una giornata all'insegna della pesca. Il cadavere di un uomo di mezza età, infatti, è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco poco più tardi. A un primo esame esterno della salma nessun segno di violenza. Sul posto per i rilievi i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Venezia.

L'ipotesi più accreditata al momento è che si tratti di un bagnante rimasto vittima di un tragico incidente. La vittima, infatti, indosserebbe solo un costume o una canotta. Una tenuta "da spiaggia". Il decesso, ma si tratta solo dei primi accertamenti, potrebbe essere avvenuto verso la mezzanotte di ieri. Comunque nelle ore serali o notturne.

Gli inquirenti stanno lavorando per identificare la vittima, che non aveva naturalmente documenti con sé e di cui per ora non ci sarebbero denunce di scomparsa. Nello stesso luogo un anno fa il ritrovamento dei cadaveri di due pescatori chioggiotti, la cui fine è ancora avvolta da molti punti di domanda. Una tragedia che colpì tutta la città clodiense.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere di un bagnante avvistato alla diga di San Nicolò al Lido

VeneziaToday è in caricamento