rotate-mobile
Cronaca Burano / Piazza Baldassarre Galuppi

Individuato un cadavere in laguna a Forte Carbonera: "Si tratta di Marco Rossi"

La segnalazione ai vigili del fuoco poco prima delle 8 di venerdì da parte di un pescatore. Vicino a Murano. E' stato riconosciuto il 46enne di Burano scomparso nei giorni scorsi

A segnalare il corpo è stato un pescatore che poco prima delle 8 di venerdì si trovava nelle acque di fronte all'isola di Forte Carbonera, all'altezza di Murano. Macabro ritrovamento da parte di un veneziano che stava pescando nelle prime ore della giornata: a un certo punto, durante le operazioni, si è imbattuto in un corpo. Dopo il riconoscimento è stato acclarato che si tratta di Marco Rossi, il 47enne di Burano di cui oramai da giorni si sono perse le tracce in laguna.

Il luogo del rinvenimento era compatibile con lo scomparso, così come alcuni dettagli segnalati dopo il recupero della salma da parte di una squadra dei vigili del fuoco di Venezia, giunti sul posto con un gommone a causa del basso livello dell'acqua. Il pescatore che ha allertato le forze dell'ordine era un amico di Rossi e avrebbe spiegato che si potrebbe trattare del disperso. Nelle ore successive è stato effettuato il riconoscimento da parte dei parenti, che hanno dichiarato che il corpo è proprio dell'elettricista buranello, di cui erano state sospese le ricerche giovedì sera dopo giorni di sopralluoghi e sorvoli dell'elicottero del 115.

Il 47enne, dopo aver telefonato alla moglie al termine del lavoro verso le 19, venne con ogni probabilità sorpreso dal maltempo durante il ritorno a casa. Dal centro storico a Burano. L'ultima cella telefonica agganciata è stata quella dell'aeroporto, che copre anche il canale di Tessera e la zona di Murano. Dopodiché più nulla. Spetterà al magistrato se disporre l'autopsia o meno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Individuato un cadavere in laguna a Forte Carbonera: "Si tratta di Marco Rossi"

VeneziaToday è in caricamento