Si butta con il paracadute, atterra male e si ferisce: via in elicottero

L'incidente attorno alle 15 a San Stino di Livenza: l'uomo, lanciatosi in caduta libera, ha avuto un problema in fase di atterraggio a 20 metri da terra. Grave, è stato soccorso dal 118

Paura domenica pomeriggio per un paracadutista a San Stino di Livenza. Un 50enne di Vicenza, in caduta libera, ha avuto un problema in fase di discesa, a 20 metri da terra, e non è riuscito a controllare al meglio l'atterraggio, cadendo al suolo e ferendosi piuttosto gravemente.

L'episodio nel campo dello "Skydive" di via Condulmer, in località Sette Sorelle. Sul posto sono accorsi subito gli uomini del Suem 118, avvertiti dai testimoni che hanno assistito alla scena: dopo un primo intervento si è deciso di trasportare il paracadutista in elicottero all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dove è stato portato subito in sala operatoria. Sono intervenuti anche i carabinieri.

L'uomo è un paracadutista esperto, con centinaia di lanci alle spalle: era il terzo della giornata, il 50enne ha commesso l'errore fatale nel tentativo di cambiare manovra all'ultimo, con un "gancio basso" che ha fatto variare l'incidenza della vela e aumentare la velocità. Nell'impatto ha perso conoscenza, è stato subito assistito dalle altre persone che stavano partecipando alle attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento