menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambio di destinazione d'uso di Corso ed Excelsior: al Comune 790mila euro

E' stato definito in giunta comunale l'ammontare del benificio per il Gruppo Furlan derivante dall'operazione. Ora le due strutture cercano un futuro. Serve l'Ok del Consiglio comunale

E' stato quantificato dai tecnici il beneficio per il gruppo Furlan derivante dal cambio di destinazione d'uso del cinema Teatro Corso e del cinema Excelsior di Mestre: dopo l'approdo della delibera in Consiglio, Ca' Farsetti prevede di poter incamerare 790mila euro. Il tutto è stato discusso mercoledì mattina durante la riunione di giunta, che ha approvato il documento con cui si mette nero su bianco quanto quantificato dai tecnici.

Quale futuro?

Sul futuro delle due strutture non c'è ancora certezza: il Corso sta proponendo una serie di eventi con ripetuti sold out e potrebbe mantenere la sua connotazione di teatro, mentre all'Excelsior potrebbero sorgere spazi residenziali e commerciali. Si vedrà. L'operazione venne concordata all'epoca della giunta Orsoni tramite un protocollo d'intesa attraverso cui si decise che per rivitalizzare il centro di Mestre si sarebbe costruito quello che oggi è l'Img Cinemas di piazzale Candiani. L'area è stata completamente riqualificata, aprendo la strada a un futuro diverso per l'Excelsior.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento