menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pistola sequestrata al camionista

La pistola sequestrata al camionista

Arrestato il camionista dell'incidente con l'autobus: "Aveva una pistola clandestina"

F.P., 47enne, è stato dichiarato in arresto dalla polizia. Dal suo marsupio è spuntata una calibro 6,75 con matricola abrasa. In corso accertamenti per stabilirne la provenienza

Quella pistola di piccolo calibro è spuntata fuori subito durante gli accertamenti sull'incidente che ha bloccato a lungo il traffico lunedì tra Mestre e Venezia. Aggiungendo un elemento di mistero in una vicenda che già di per sé si sarebbe potuta rivelare tragica. Non lo è stato, anche grazie alla prontezza del conducente dell'Autobus Actv della linea 6 che, verso le 4.20, è riuscito ad avvisare i passeggeri che aveva a bordo mentre si trovava in viale della Libertà del camion frigo che stava sopraggiungendo senza frenare. 

Sulla dinamica dello schianto e sulla conta dei feriti riferiamo in un articolo ad hoc (LEGGI), ma c'è stato un altro elemento che ha tenuto banco nelle ore successive allo schianto: nel marsupio del camionista, F.P., 47enne di Casalmaggiore (Cremona) è spuntata una pistola di piccole dimensioni con matricola abrasa dal calibro di 6,35 millimetri. Che ci faceva lì? Gli agenti della polizia di Stato hanno sequestrato anche tutto il "corredo": nel caricatore pare ci fossero 6 cartucce. Ne sono state trovate altre 15, del medesimo tipo, nella disponibilità del camionista. 

Quest'ultimo è stato piantonato per il tempo necessario in ospedale dai poliziotti, dopodiché, al termine degli accertamenti, è stato dichiarato in arresto per detenzione di arma clandestina. Aeva viaggiato durante la notte alla volta del Tronchetto, per la consegna di latticini e di altri alimenti. Dopo essere partito dalla sede lombarda della ditta di trasporti per la quale lavorava. A Venezia, al posto della consegna della merce, ha trovato le manette. L'arma è stata subito posta sotto sequestro e messa nella disponibilità della polizia scientifica, che cercherà di stabilirne la provenienza. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento