menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cammina sul parapetto del ponte, poi si getta in canale dall'idroambulanza: sedato

L'episodio si è verificato a Venezia, sul ponte degli Scalzi. Dopo essere stato soccorso dal 118, l'uomo, di origine polacca, è andato in escandescenza. Necessario sedarlo

Stava camminando come nulla fosse sul parapetto del ponte degli Scalzi. La segnalazione è giunta al 112, con la sala operativa che ha inviato nell'immediato una pattuglia appiedata del commissariato di San Marco, per scongiurare il peggio.

Ma non si trattava di un gesto estremo, semplicemente del delirio di uno squilibrato, che con ogni probabilità voleva provare un'emozione diversa dal solito, in preda ad un forte stato di agitazione. Quando sono giunti sul posto, gli agenti hanno trovato il ragazzo, poi identificato come M.A., 29enne di origine polacca, disteso sui gradini dello stesso ponte, con numerose escoriazioni al volto.

I poliziotti hanno quindi provveduto a contattare il 118, affinché i sanitari potessero sottoporre il ragazzo a tutte le cure del caso. Un trattamento che, evidentemente, non è andato a genio al giovane polacco, che è andato prima in escandescenza, e poi si è buttato in canale dall'idroambulanza. Immediato, ad ogni modo, è stato il suo recupero: dopo essere stato sedato è stato condotto al locale ospedale, trattenuto per un periodo di osservazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento