menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novecento chilometri in bici per ricordare il piccolo Santiago

Il padre del bimbo morto a febbraio in un tragico incidente e tredici amici da mercoledì percorreranno il Cammino di Santiago di Compostela

Novecento chilometri da percorrere spingendo sui pedali. Per Santiago, il bambino di otto anni di Moniego di Noale che perse la vita in un tragico incidente stradale sulla Noalese, in corrispondenza della frazione di Briana. L'iniziativa è del Mountain Bike Team della città dei Tempesta, che in ricordo del piccolo che perse la vita il 24 febbraio scorso percorrerà il cammino di Santiago di Compostela, percorso ogni anno da migliaia di pellegrini. Solo che stavolta lo sarà per un motivo speciale, sotto l'egida dello slogan "We Ride for Santiago".

Come riporta la Nuova Venezia, nel gruppo Stefano Berto, il padre di Santiago, e pure un vigile del fuoco volontario che in quel maledetto lunedì di qualche mese fa accorse per i soccorsi. Il gruppo di quattordici ciclisti mercoledì partirà alla volta di Roncisvalle, e da lì si metterà in marcia fino al santuario di Compostela. Già l'anno precedente si era pensato di lanciarsi in questa avventura, anche in occasione del quarto di secolo del Mountain Bike Team. Poi la tragedia. E il viaggio ha assunto un significato tutto particolare.

Le biciclette sono già state benedette dal parroco di Moniego e tutte le carte sono pronte. La tabella di marcia prevede più di un centinaio di chilometri al giorno, dormendo poi in ostelli o nelle tende. Sarà un cammino che percorreranno non da soli, ma assieme al ricordo dello sfortunato bimbo di Noale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento