menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta alla contraffazione del vetro di Murano, parte la campagna

Le associazioni venete dei consumatori e il Consorzio Promovetro siglano il patto per l'avvio di una strategia comune in grado di reprimere i falsi e tutelare il vetro Made in Italy

Una dura battaglia in difesa del Made in Italy e, nello specifico, del "Made in Murano". Il vetro artistico di Murano alza il tiro per tutelare se stesso, il produttore e il consumatore finale, contro la dilagante contraffazione. Insomma, in un momento in cui inizia la stagione turistica, dove le spiagge del Veneto si affollano di turisti, il Consorzio Promovetro si affianca alle associazioni di consumatori venete per contrastare i prodotti non originali e difendere l’artigianato artistico locale. Per questo motivo il Consorzio Promovetro, Adiconsum Veneto e Federconsumatori Veneto hanno siglato un protocollo d’intesa che ha l’obiettivo di individuare azioni informative e comunicative sui turisti per valorizzare l’importanza del Marchio Vetro Artistico® Murano (disegnato da Diego Lazzarini), attualmente l’unico strumento legale che garantisce l’origine e la provenienza del prodotto in vetro.

Il protocollo è stato presentato a Bibione in occasione dell'apertura del progetto regionale “Sportelli Itineranti” che prevede in 26 piazze venete la consulenza gratuita ai consumatori e la distribuzione di una guida multilingue (italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e giapponese) sul marchio Vetro Artistico® Murano. I noltre si darà il via ad un'attività di promozione per le iniziative e le attività avviate attraverso i rispettivi canali di comunicazione quali ad esempio i siti internet ed i social network. La tutela del Made in Italy vede impegnati numerosi attori per proteggere l'origine dei prodotti che rendono famoso nel mondo l'artigianato artistico italiano, di cui il vetro è uno dei capisaldi.

“Tale protocollo è estremamente importante e strategico per noi – ha detto il presidente del Consorzio, Luciano Gambaro – perché ci permette di rafforzare i rapporti con i consumatori attraverso le loro rappresentanze nell’opera di informazione e trasparenza riguardo alle attività svolte dal Consorzio per la valorizzazione dell’arte vetraria di Murano, la tutela dei prodotti, e contro ogni forma di contraffazione. Ora che la stagione turistica è nella sua massima espansione, ci auguriamo che le associazioni che tutelano i diritti dei consumatori ci aiutino in questa nostra battaglia quotidiana contro il dilagare della paccottiglia che viene venduta nei negozi. L’obiettivo è far capire ai clienti cosa stanno comprando, renderli consapevoli dei loro acquisti. Perché solo attraverso il marchio Vetro Artistico® Murano, unica garanzia legale, possono essere certi di acquistare un prodotto originale di Murano”.  L’obiettivo è quindi quello di condividere ogni strategia diretta alla salvaguardia del vetro artistico di Murano, unico polo produttivo rimasto di Venezia, attraverso iniziative di informazione, comunicazione e trasparenza. Dal produttore al consumatore: per una conoscenza e una maggiore coscienza dei propri acquisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento