menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campolongo Maggiore: 33 mila chili di abiti diventano fonte di energia per il Mozambico

Il Comune premiato con l'Humana Eco-Solidarity Award 2017 per aver contribuito a migliorare l’accesso alle stazioni solari nella provincia di Capo Delgado, con i tessuti donati

Migliaia di chili di abiti usati. Più di 33 mila, nel 2016. Raccolti da Humana a Campolongo Maggiore, 3 chili all'incirca per abitante, per contribuire a formare, in Mozambico, personale impiegato nelle energie rinnovabili. La generosità dei cittadini ha permesso al Comune di essere premiato con l’Humana Eco-Solidarity Award 2017, come primo classificato in provincia di Venezia.

Accesso all'energia nel sud del mondo

Grazie agli abiti raccolti, Humana ha migliorato l’accesso all’energia solare nella provincia di Capo Delgado, in Mozambico. Oltre 1,1 miliardi di persone nel mondo, infatti, a oggi non hanno ancora accesso all’elettricità, mentre oltre 2,9 miliardi fanno ricorso a carbone, legna e letame per le attività quotidiane, come cucinare e riscaldarsi.? Con i 33.557 chili di abiti raccolti a Campolongo Maggiore, ad esempio, sono state formate 14 persone nella gestione e nel mantenimento delle stazioni solari, in cui le popolazioni locali possono affittare lampade. Una soluzione, questa, finalizzata alla promozione della piccola imprenditoria del territorio. 

Contribuire anche al bene dell'ambiente

La raccolta abiti a Campolongo Maggiore ha consentito anche benefici sul fronte ambientale: gli abiti donati hanno evitato l’emissione di oltre 120 mila chili di anidride carbonica nell’atmosfera, pari all’attività di assorbimento di 1.208 alberi, e di risparmiare oltre 200 milioni di litri di acqua, utili a riempire 81 piscine olimpioniche. La premiazione del Comune è avvenuta in occasione dell’Humana People to People Day 2017, evento internazionale, giunto alla VIII edizione, che coinvolge i membri della federazione in Europa e che, quest’anno, mette al centro proprio il tema dell’Access to Energy.

“Il fatto di disporre dell’energia è per noi ormai una cosa quasi scontata. Come potremmo immaginare la nostra vita senza avere la luce in casa o l’energia per ricaricare il cellullare? Nel mondo però la situazione è ancora molto diversa, seppur passi in avanti siano stati fatti. Per questo al centro dell’Humana Day di quest’anno abbiamo deciso di mettere proprio il tema dell’accesso all’energia, con particolare focus al tema delle energie pulite”, ha detto Ulla Carina Bolin, presidente di Humana People to People Italia Onlus.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento