menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fidanzato geloso si vendica sul rivale, ma incendia l'auto sbagliata

È successo a Camponogara, dove un 48enne di Campagna Lupia, accecato dalla gelosia, ha cercato di punire il presunto amante della compagna

Qualche istante di soddisfazione deve esserci stato, per il 48 enne di Campagna Lupia, quando lunedì alle 4 della mattina ha visto andare in fiamme l'auto appartenente all'amante della fidanzata. Peccato che la macchina, in realtà, non fosse affatto sua. E a quel punto il piromane ha rischiato il linciaggio.

Come riporta la Nuova Venezia, tutto ha inizio qualche giorno prima, quando l'uomo trova una chiamata persa sul cellulare della fidanzata e viene preso dal sospetto che la donna abbia una relazione segreta con un 41enne di Camponogara. A quel punto, spinto da una gelosia incontrollabile, decide di procurarsi una tanica di benzina con l'obiettivo di vendicarsi.

La mattina di lunedì, quando è ancora buio, l'uomo passa all'azione. Si reca a Camponogara e individua l'abitazione del rivale, quindi prende di mira una vecchia Renault e la cosparge di benzina, appiccando il fuoco. Dall'auto, che in realtà appartiene alla compagna del presunto contendente, subito divampa un gran falò. I vicini, rendendosi conto dell'incendio, danno l'allarme e sul posto arrivano carabinieri e vigili del fuoco, che si danno da fare per spegnere il rogo.

I soccorsi arrivano giusto in tempo per quietare gli animi, quando l'uomo se la stava vedendo con la rabbia dei vicini e del rivale. Il 48enne, che si è dichiarato vittima di un raptus di gelosia, è stato denunciato per incendio doloso aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento